20 Novembre 2023

Le piccole e medie imprese (PMI) spesso percepiscono la necessità di cambiare, ma incontrano difficoltà nel comprendere appieno la portata e i tempi necessari per affrontare il cambiamento. Adottare una mentalità simile a quella delle startup è una sfida, ma cruciale. Per crescere, è fondamentale superare la tendenza a rimandare continuamente e affrontare le decisioni in momenti di discontinuità strategica o familiare, sempre più frequenti in un mercato dinamico. Il rischio, specialmente per le PMI redditizie, è che la gestione e la pianificazione diventino un fine anziché un mezzo per la crescita. Contrariamente a una concezione comune, le PMI sono capaci di innovare. Nell’impresa, è essenziale capire che in momenti di rallentamento generale, è necessario avere il coraggio di accelerare. Per sostenere gli imprenditori in modo più efficace, è utile avviare una fase di “re startup” e porre domande cruciali. Tra queste La tua azienda è attrattiva per i clienti? Una delle sfide organizzative più impegnative consiste nel superare l’approccio tradizionale (industriale) in cui l’offerta al cliente è considerata un output del processo di produzione. Si tratta di abbracciare un paradigma in cui l’offerta è plasmata dagli input del cliente, coinvolgendo attivamente il cliente nel processo di creazione del valore. Nel lungo termine, il successo non si misura solo dal reddito generato da ciascun cliente, ma dalla qualità delle relazioni con i clienti in termini di competitività, quota di mercato, profittabilità, fedeltà, e altro ancora. Per eccellere, è essenziale saper interagire con i clienti più sfidanti e stimolanti. La tua azienda è stimolante per i collaboratori? Un’azienda dinamica deve contar sulla sua squadra formata dalle persone più qualificate e motivate. Per raggiungere questo obiettivo, è essenziale sviluppare un’identità forte e una visione distintiva. Un altro elemento caratteristico delle startup, che le PMI dovrebbero adottare, è la costante tensione verso gli obiettivi. Questa tensione non solo è cruciale per raggiungere i risultati, ma anche per farlo entro i tempi prestabiliti, accelerando così il processo.

  • LinkedIn
  • Facebook
  • Twitter

Articoli simili

TRANSIZIONE 5.0: DAL 2 APRILE PARTE IL CREDITO D’IMPOSTA

TRANSIZIONE 5.0: DAL 2 APRILE PARTE IL CREDITO D’IMPOSTA

Si avvicina la data dei decreti che permettono alle imprese di investire in sostenibilità e innovazione      Cos’è il Piano Transizione 5.0? Il Piano Transizione 5.0 è un’iniziativa finalizzata a promuovere investimenti in innovazione e riduzione dei consumi...

TRANSIZIONE 5.0: CREDITO D’IMPOSTA PER INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ

TRANSIZIONE 5.0: CREDITO D’IMPOSTA PER INNOVAZIONE E SOSTENIBILITÀ

L'Italia avanza verso un futuro più verde e digitale  Le imprese sono chiamate a un salto qualitativo nella strategia della sostenibilità: oggi la #Transizione5.0 è realtà tangibile, grazie al credito d'imposta per investimenti in #digitalizzazione, #innovazione e...

NUOVE REGOLE SU COMPENSAZIONE TRIBUTARIA

NUOVE REGOLE SU COMPENSAZIONE TRIBUTARIA

Una guida essenziale alle modifiche legislative per evitare il loro impatto negativo. La Legge di Bilancio 2024 ha introdotto significative modifiche in tema di compensazioni tributarie, con l’obiettivo di prevenire abusi e facilitare i controlli da parte dell’Agenzia...